Pillole di viaggio – Lake Tahoe

Lasciata Sacramento la tappa successiva del viaggio on the road #Californiadream è il South Lake Tahoe, un’autentica meraviglia dove la natura californiana raggiunge livelli di estrema bellezza.

Il Lake Tahoe si mostra in tutto il suo splendore agli occhi del visitatore: basta immaginare un lago immenso, immerso in una cornice naturale fatta di fitti boschi e alte montagne, che insieme creano un complesso di pura magia tutto da esplorare.

Grazie ad organizzazioni come SouthTahoe è possibile vivere delle esperienze davvero magnifiche in questa zona, scoprendo al meglio tutte le bellezze e le curiosità del posto. Perchè il Lake Tahoe non è solo uno specchio d’acqua, e non è solo bello da togliere il fiato: è protagonista di una serie di curiosità e chicche che lo rendono ancora più interessante e meritevole di una visita.

La prima cosa curiosa riguarda la sua posizione, poiché si trova in California ma basta fare qualche metro per arrivare dritti dritti nello Stato del Nevada! I ragazzi di #Californiadream hanno provato quest’esperienza sulla loro pelle, dal momento che a pochi passi dal Lake Tahoe Hotel Resort, la struttura che li ospita, si sono ritrovati in Nevada.

Una volta in Nevada, è praticamente impossibile non dedicarsi – con attenzione! – al gioco d’azzardo: in questo Stato, infatti, è un’attività del tutto legale, e per questo motivo abbondano casinò, spesso all’interno di grandi alberghi, con sale da gioco e slot machine che fanno la gioia di tutti gli appassionati (ma anche dei semplici curiosi). L’Hard Rock Casino è, in questo senso, uno di quelli da non perdere.

 

{loadposition adsensetestuale}

 

La vera bellezza della zona del Lake Tahoe, però, sta soprattutto nella natura. Sono tante le cose da fare a contatto con la natura, e in ogni stagione dell’anno. Basti pensare che in inverno le acque del lago si ghiacciano e diventano delle autentiche piste, che vengono letteralmente prese d’assalto dai turisti che amano gli sport invernali, lo sci e lo snowboard

Il modo migliore di ammirare il Lake Tahoe è… dall’alto: concedendosi un breve hike si raggiungono delle rocce che, dall’alto, sovrastano le sue acque e regalano degli scenari davvero incredibili. Dal momento che si arriva ad altezze notevoli, è un percorso non consigliato a chi soffre di vertigini, anche se vale la pena sfidare le proprie paure per godere di uno dei panorami più suggestivi del mondo. Il percorso stesso è uno spettacolo, poiché ci si trova a camminare attraverso boschi dalla vegetazione rigogliosa e, se siete fortunati, scorgere degli scoiattoli che si arrampicano sugli alberi.

La natura del Lake Tahoe può essere dunque esplorata in tanti modi diversi, con lunghe passeggiate, percorsi trekking e in mountain bike. Se ci si sente affaticati dopo tanto movimento, alla fine dei percorsi si arriva sulle sponde del lago che, dato il costante aumento di flusso turistico, si è nel tempo dotato di diverse strutture, spiagge sulle quali rilassarsi oppure continuare a fare attività come il padding o il giro in battello. Prendendo, ad esempio, il battello Dixie II, si ha la possibilità di vivere un’esperienza davvero curiosa dal momento che, oltre al classico tour in barca, si può cenare al tramonto e godersi un’atmosfera di festa grazie a band che regalano momenti musicali e divertenti. Chi vuole rilassarsi, sempre a bordo del battello, può lasciarsi cullare dal moto delle onde e ammirare lo spettacolo delle acque del lago sotto un magnifico cielo stellato, in attesa che cali la notte. La formula dell’accoglienza del Lake Tahoe prevede anche la presenza di numerosi punti ristoro, come il California Burger che si trova a due passi dal lago e che propone gustosi panini in pieno American style.

Ciò che colpisce del Lake Tahoe è la sua versatilità, che lo rende una destinazione di viaggio adatta a tutti, ma proprio a tutti: dai giovani alle famiglie, dagli amanti del golf a tutti i viaggiatori che desiderano staccare la spina e concedersi una vacanza a contatto con la natura. Il consiglio è quello di trascorrere qui almeno due o tre notti, per avere tutto il tempo necessario per scegliere lo sport e l’attività che si preferisce, e di godere al massimo e con calma della sua grande bellezza. Magari in inverno, quando deve trasformarsi in un posto ancora più magico!

 

VitaDaTurista

VitaDaTurista


Novità da Vita da Turista