Le città di #nataleinaustralia: Sydney

Andare in Australia e non vedere Sydney è un po’ come non essere mai stati in Australia.

Ed è stato proprio partendo da questo presupposto che, tra le tappe del viaggio #nataleinaustralia targato Columbus Assicurazioni, Sydney è stata considerata davvero irrinunciabile.

Multiculturale e multietnica, vivace e dinamica, ricca di attrazioni contemporanee ai limiti dell’avanguardia, Sydney è indiscutibilmente una delle città più impressionanti del pianeta, e meta eletta di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

A partire dall’Opera House, il suo simbolo per eccellenza, fino ad arrivare alle magnifiche spiagge bagnate dall’oceano tra le quali spicca quella iconica di Bondi Beach, ogni istante trascorso a Sydney diventa un istante da ricordare per tutto il resto della vita. 

Sydney è una città da vivere, esplorandone le anime attraverso i suoi tanti luoghi di interesse che oscillano tra presente e passato, e che in alcuni posti si aprono al futuro. La già citata Opera House è un’opera architettonica di grande respiro, con forme inconfondibili e una struttura tanto possente da conoscere ben pochi paragoni al mondo. Con il ricco cartellone di eventi in programma tutto l’anno rappresenta anche il fulcro della vita culturale della città.

 

 

{loadposition adsensetestuale}

 

 

Le immagini da cartolina dell’Opera House vanno di pari passo con quelle dell’Harbour Bridge, il maestoso ponte della città. La sua architettura futuristica lascia senza fiato, soprattutto se si pensa che fu costruito negli anni Venti del Novecento; un dato che conferma la capacità di Sydney di guardare al futuro e di essere sempre in anticipo sui tempi.

Una tendenza che si è mantenuta inalterata fino ad oggi, e che le ha permesso di arricchirsi di nuove attrazioni, diverse tra loro ma tutte da record. Basti pensare all’immenso acquario della città o alla sua altissima torre panoramica per rendersi conto di quanto Sydney sia straordinaria e sempre in grado di stupire i suoi ospiti.

Se la modernità sembra essere una costante a Sydney, ci sono altri luoghi della città dall’aspetto più classico e improntato ad una certa eleganza d’altri tempi. Edifici come la Cattedrale di Santa Maria e la Government House, infatti, presentano una struttura anticheggiante, che non dista molto dalle chiese e dai palazzi civili che siamo abituati a vedere nelle principali città d’arte europee. Contrasti che si incontrano e stili che si mescolano: è anche questa la grande forza di Sydney.

Musei, gallerie d’arte e deliziose aree verdi contribuiscono ad accrescere il grande fascino della metropoli australiana che, nonostante le grandi dimensioni, è considerata una delle città in cui si vive meglio al mondo.

Leggi anche: 

Capodanno a Sydney: la vigilia e i fuochi d’artificio 

Cosa vedere a Sydney: 10 luoghi assolutamente da visitare

Visitare Sydney tra grattacieli e spiagge incantevoli

 

Dove Alloggiare: Mercure Hotel

Il Mercure Hotel è la struttura scelta per i ragazzi di #nataleinaustralia a Sydney, ed è un hotel dallo stile contemporaneo che non rinuncia a coccolare i propri ospiti. Oltre ad offrire una spettacolare piscina sul tetto, il Mercure Hotel di Sydney avvolge in un caldo abbraccio fatto di saune e un centro di bellezza interno alla struttura stessa.

Lo staff al banco è, inoltre, sempre felice di dare indicazioni utili per organizzare al meglio i tour in città. 

Commenta

VitaDaTurista

VitaDaTurista

Novità da Vita da Turista