Benvenuti in Bulgaria

Benvenuti in Bulgaria

Ci siamo lasciati in Serbia, a Nis. Ma per noi è giunta l’ora di proseguire. La nostra Bianchina scalpita. Appena messa in moto, sembra che voglia partire a mille all’ora per la prossima destinazione. Che potevamo fare? L’abbiamo assecondata! Si perde un po’ di tempo alla dogana ma finalmente arriviamo in Bulgaria. Sofia è la nostra prima destinazione…

Appena arrivati nella capitale bulgara, parcheggiamo la macchina nelle vicinanze di un ostello. Purtroppo non è molto chiaro come pagare il parcheggio, dopo poco ci viene spiegato: bisogna mandare un SMS al numero 1302 con il numero di targa e i soldi vengono direttamente scalati dal credito telefonico. Noi però non abbiamo un numero Bulgaro e siamo costretti a chiedere alle persone che incontriamo. Gentilmente una signora ci concede gratis questo servizio. L’ostello è abbastanza economico, una doppia con bagno privato a 20 euro e la location è ottima, vicinissimo al centro. Usciamo per un sopralluogo iniziale e la città già ci piace. E aspettate di sapere quello che succederà stasera…

Wow wow wow! Che notte! Prima in un bar nel centro, dove siamo circondati da bellissime ragazze. Un paio di birre e qualche cocktail dopo, ci siamo scaldati ed abbiamo iniziato il nostro show. Foto con tutte le ragazze del posto. Ci presentiamo come blogger italiani e il successo è assicurato, tutte sono interessate al nostro viaggio e tutte sono curiose di sapere come viviamo. Stavolta non siamo stati noi ad averle conosciute tutte, ma tutte hanno conosciuto noi!

Tra una risata e l’altra ci siamo trovati a casa di qualcuno a bere whisky. Ma è ancora troppo presto per fermarsi e così, in compagnia di alcuni dei nostri ospiti, siamo andati in discoteca. Purtroppo non ricordiamo né il posto né il nome del locale, ma vi assicuriamo che ci siamo divertiti come matti, abbiamo ballato tutta la notte fino alle 5 del mattino. E tra una chiacchiera e l’altra, abbiamo fatto amicizia con due ragazze del posto, che ora ci aspettano per pranzo. Sempre se riusciamo a svegliarci in tempo. Ora però è meglio provare a dormire, siamo già distesi a letto e non sappiamo neanche come abbiamo fatto a scrivere queste ultime 2 righe…

[widgetkit id=22]

Commenta

VitadaTurista

VitadaTurista