In viaggio con il vincitore del concorso di “Sognando la Thailandia 5”: sulle tracce dell’agente di viaggio e del blogger

Una breve intervista a Ermanno Laner, vincitore del concorso B2C di Sognando la Thailandia 5

Continuano le emozioni di Sognando la Thailandia 5 con un nuovo viaggio alla scoperta delle mille e diverse bellezze di una terra incredibile.

Dopo aver sognato ad occhi aperti con i video del travel vlogger Human Safari e con gli appassionanti racconti dell’agente di viaggio Diana Sanguinetti, è il turno del vincitore del concorso B2C di “Sognando la Thailandia”. Questa volta sarà il giovane Ermanno Laner a ripercorrere, sulle tracce dei due testimonial, le  bellezze della Thailandia del Nord.

Ad accompagnare Ermanno in quest’avventura ci sarà ancora la sicurezza in viaggio targata Europ Assistance, il partenariato di Qatar Airways e di Eden Made, la collaborazione di Amazing Thailand– Ente Nazionale del Turismo Thailandese e il contributo di FIAVET (la Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo).

Ad aspettare Ermanno un itinerario speciale, di quelli che solo la Thailandia è in grado di regalare ai suoi visitatori, partendo dalla città dei templi Chiang Mai – anche conosciuta come la Rosa del Nord – con i suoi Wat Phrathat Doi Suthep e Wat Phra Singh che sono solo due dei 300 templi che la rendono famosa in tutto il mondo.

Con le caratteristiche cupole dorate che ne impreziosiscono lo skyline, Chiang Mai è una continua sorpresa e una continua fonte di emozioni, che si offre in tutto il suo splendore ai fedeli buddhisti che seguono la disciplina Theravada con i suoi luoghi di culto iconici.

Storia e tradizioni sono parte integrante del viaggio in Thailandia di Ermanno, alle quali si accompagnano altri posti che sono vere e proprie cartoline naturali della Terra del Sorriso. Largo, dunque, alle imponenti montagne del Parco Doi Suthep e ai tesori che custodisce al suo interno, come il santuario posto ad oltre 1.000 metri d’altezza che dona un panorama irripetibile su Chiang Mai e la vallata circostante.

Non mancheranno esperienze a diretto contatto con la gastronomia thai, una delle più amate e diffuse al mondo, in un viaggio che promette di essere un momento di incontro tra Oriente e Occidente.

Sono tante le sorprese che vedranno Ermanno protagonista e, prima di vederlo partire, conosciamolo meglio. Partendo dalla fortuita serie di coincidenze che l’hanno portato a vincere il concorso.

Sembra proprio che il merito sia da attribuire tutto alla sua fidanzata, che seguendo un link su Facebook, gli ha consentito di partecipare per essere poi il fortunato a partire per il “viaggio della sua vita”. Un viaggio da sogno, quindi, che Ermanno sente di vivere in tutta sicurezza avendo alle spalle realtà consolidate e autorevoli come Europ Assistance, Eden Made, Qatar Airways e Amazing Thailand. 

Ecco alcune impressioni del vincitore:

• Quale racconto hai preferito tra i due di “Sognando la Thailandia 5” e come mai?

– Mi è piaciuto molto il racconto di Diana Sanguinetti, l’agente di viaggio. Conoscevo già Niccolò Balini attraverso i suoi video racconti, ma ho apprezzato lei sia per la “novità” poiché non è conosciuta come Human Safari, sia per il suo essere una persona solare, caratteristica che traspare anche nel suo stile di narrazione. Attraverso le parole di Diana riesco ad immaginare meglio i luoghi, gli itinerari e quello che mi riserverà il viaggio. Se dovessi raccontare il mio viaggio, avrei un approccio più social, con stories e foto condivise.

• Quali sono le aspettative da questo viaggio in Thailandia?

– Mi aspetto un viaggio incredibile, selvaggio, molto vicino alle mie corde; non mi piace la vacanza solo relax, ma avere anche l’opportunità di fare escursioni, conoscere posti nuovi, “andando all’avventura”. Mi piacerebbe un viaggio senza schemi, senza tappe fisse, magari andare anche fuori itinerario se vedo qualcosa che mi colpisce.

• Hai già visitato o conosci il Nord della Thailandia, che sarà l’itinerario del tuo viaggio?

– Non sono mai stato in Thailandia, anche se ho sempre viaggiato con i miei genitori. Sarebbe la mia prima volta in Oriente, non mi sono mai spinto così ad est anche se mi attira moltissimo la loro cultura e i loro paesaggi. Questo itinerario mi piace tantissimo perché ritengo che il nord della Thailandia sia la parte più naturale e piena di fascino.

• Cosa significa per te ripercorrere l’itinerario di Diana e Human Safari? 

– Sono sicuro che sarà un “gran viaggio”, nel mio caso proprio il viaggio dei sogni. Sono davvero emozionato, sarò dall’altra parte del mondo seguendo un itinerario che, tramite Diana e Human Safari ho in un certo senso vissuto già in prima persona. Non vedo l’ora di intraprendere questo viaggio fatto di luoghi inediti, in un percorso poco battuto e turistico. Questa esperienza mi “gasa” tantissimo, mi emoziona: è proprio il mio prototipo di viaggio ideale.

Commenta

Vita da Turista

Vita da Turista