Il Trenino dei Castelli

Il Trenino dei Castelli del Trentino è una bella iniziativa che permette di visitare i quattro castelli più affascinanti e ricchi di storia della Val di Non e della Val di Sole a bordo di un treno della Ferrovia Trento-Malè. È un tour dal sapore d’altri tempi che permette di immergersi nei luoghi che hanno fatto la storia, l’arte e la cultura della regione di cui è possibile approfittare fino al 5 settembre.

La partenza è prevista la mattina presto da Trento e si risalgono i pendii delle valli del Noce andando alla scoperta del Castello di Ossana, di Castel Caldes, di Castel Valer e di Castel Thun.

Il Castello di Ossana riesce a stupire grazie alla sua posizione strategica, arrampicato su uno sperone di roccia. Conosciuto anche come Castello di San Michele, dal nome del santo a cui è dedicata la cappella, è un maniero antico che risale addirittura al tempo dei Longobardi. Confonderlo è impossibile, soprattutto grazie al suo possente mastio di 25 metri che ne rappresenta l’elemento più caratteristico e meglio conservato.

Ciò che colpisce, invece, di Castel Caldes, sono soprattutto i suoi preziosi interni, tra i quali spiccano delle pregiate sale affrescate e un prezioso salone da ballo, e la leggenda che gli è legata. Sembra, infatti, che nella torre del castello venne imprigionata la contessina Marianna Elisabetta Thun, per volere del padre che voleva impedirne a tutti i costi il matrimonio col menestrello di corte Arunte. Una storia finita tragicamente perché la contessina triste morì d’amore.

Castel Valer, che è in condizioni normali chiuso al pubblico, apre le sue porte proprio in occasione del Trenino dei Castelli, e accoglie il visitatore con la sua posizione panoramica e la splendida torre ottagonale che svetta nel cielo con i suoi 40 metri di altezza e che rappresenta la più elevata del Trentino.

Il più famoso dei quattro castelli è, infine, Castel Thun, il prezioso castello gotico della potente famiglia dei Thun formato da torri, fossati e cammini di ronde che, insieme, vanno a costituire un complesso di immensa bellezza e maestosità. Altrettanto degni di una visita i suoi interni, impreziositi da affreschi e opere d’arte che raggiungono il loro livello più alto nella stanza del vescovo.

Per salire a bordo del Trenino dei Castelli la prenotazione è obbligatoria, e l’esperienza ha un costo di 62 euro (biglietto intero), con prezzi ridotti per bambini e possessori della Trentino Guest Card. Nelle giornate del 31 luglio, 7 e 21 agosto sono inoltre previsti degli appuntamenti dedicati alle famiglie e che prevedono tariffe agevolate e una serie di iniziative speciali.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito.

Commenta

VitadaTurista

VitadaTurista

Novità da Vita da Turista