Olanda, le città sui canali che non sapevate esistessero

Se c’è un posto in Europa dove trovare tante – e tutte deliziose! – città sui canali, il primo nome che viene in mente è quello dell’Olanda, sia che si parli dei grandi centri di chiara fama turistica sia che si scelgano luoghi più decentrati e piccoli. Noi di Vita da Turista abbiamo scelto per voi il sentiero meno battuto, che per una volta non passa da Amsterdam. Pur essendo una delle più celebri città sui canali del mondo, per questa volta rimane fuori dal nostro viaggio olandese ‘a favore’ di villaggi meno noti, ma davvero caratteristici. Perché posti come Giethoorn, Leiden, Haarlem e Zaanse Schans saranno anche più piccoli, ma sono così caratteristici e particolari che vale davvero la pena organizzare un viaggio che li veda protagonisti.

Il tour che vi proponiamo parte da una cittadina piccola, anzi piccolissima, ma che ha qualcosa di tanto speciale che nel corso de tempo è diventata un’ambita meta turistica, amata soprattutto dai viaggiatori sempre in cerca di destinazioni fuori dagli schemi. Il suo nome è Giethoorn, anche nota come la piccola Venezia dei Paesi Bassi: un paragone che nasce dal suo essere interamente sviluppata lungo i canali e che, proprio per questo motivo, può essere attraversata solo a piedi, in bici o a bordo di un traghetto. Giethoorn è infatti anche famosa per essere la cittadina dove non esistono strade, e questo impedisce la circolazione delle macchine preservando il delicato equilibrio tra natura e dimensione urbana.

È un’Olanda a regola d’arte quella che vi mostriamo con la seconda cittadina che abbiamo scelto, perché Leiden è la città natale di Rembrant e il suo aspetto ricorda davvero quello di un dipinto d’altri tempi.

Le sue strette stradine attraversate dalle acque dei canali, gli antichi palazzi dalle alte torri del suo centro storico e i piccoli ponti che ne costituiscono i principali mezzi di collegamento creano immagini uniche nel loro genere, e raccontano un luogo di straordinaria e originale bellezza.

Altro giro, nuova tappa: è arrivato il turno di Haarlem, dove sembra di trovarsi di fronte ad una vera e propria Olanda concentrata.

Haarlem è piccolissima, eppure in una superficie ridotta sembra riuscire a concentrare il meglio dell’Olanda grazie alla presenza di romantici angoli sui canali e di un affascinante centro storico. Il modo migliore di scoprirlo fino in fondo è esplorandolo a piedi, partendo dalla piazza centrale che somiglia ad un quadro fiammingo a cielo aperto.

Lasciamo Zaanse Schans per ultima perché pensiamo che sia la cosiddetta ‘ciliegina sulla torta’. Zaanse Schans è tutto quello che l’Olanda rappresenta nell’immaginario comune, e molto altro ancora.

Perché solo qui potete trovare tutti i simboli per cui il Paese è famoso nel mondo, dagli imponenti mulini a vento alle coloratissime distese di tulipani profumati, passando – neanche a dirlo – attraverso canali sormontati da delicati ponticelli. È un autentico luogo da favola, dove le cartoline dall’Olanda sembrano improvvisamente diventare reali e dove in un attimo potete immergervi nella vera atmosfera locale. Con macchina fotografica alla mano, naturalmente!

Commenta

VitadaTurista

VitadaTurista