Una trasferta tutta in viola per la finale di Conference League: ecco cosa fare a Praga

Nando Di Giovanni  | 05 Giu 2023

La finale di Conference League è ormai alle porte e i tifosi fortunati che si recheranno a Praga per tifare le loro squadre avranno l’opportunità di godersi una delle città più affascinanti d’Europa. Con la sua architettura gotica mozzafiato, i suoi vicoli acciottolati e la ricca storia culturale, Praga offre molto più che solo calcio.

Tuttavia, la data del 7 giugno è cerchiata in rosso da lungo tempo, in quanto la Synot Tip Arena (storicamente conosciuta come Eden Arena) sarà il palcoscenico sul quale andrà in scena l’atto finale della Conference League tra Fiorentina e West Ham United. L’obiettivo è quello di mantenere in Italia il trofeo, dopo il successo della Roma dello scorso anno, e per la Fiorentina di tornare ad imporsi in ambito europeo dopo oltre 60 anni.

Moltissimi saranno i tifosi della Viola e degli Hammers che si riverseranno per le vie dell’incantevole capitale ceca in occasione dell’incontro. E per questo abbiamo pensato di darvi alcuni piccoli suggerimenti se sarete tra i fortunati che assisteranno alla finalissima di Conference League.

Cosa fare a Praga in 24 ore?

Una meravigliosa vista notturna della chiesa di Tyn e la piazza della Città Vecchia

Se avete solo 24 ore a disposizione, vi consigliamo di iniziare la vostra visita con una passeggiata attraverso il centro storico di Praga, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Potrete ammirare la Piazza della Città Vecchia con l’orologio astronomico, la Chiesa di Santa Maria di Týn e il Municipio, prima di dirigervi verso il celeberrimo Ponte Carlo.

Non è necessario avere un’andatura da podista per ammirare tutte le principali attrazioni. Dunque, animo! Proseguite la vostra passeggiata lungo il fiume Moldava fino al Castello di Praga, una delle attrazioni più visitate della città. Non dimenticate di visitare la Cattedrale di San Vito per godere della vista panoramica dalla collina. Il suggerimento, quindi, è di fermarsi a pranzo in un tipico ristorante locale per gustare specialità ceche come il gulash praghese e il knedlíky.

Nel primo pomeriggio, prima di dirigervi verso il quartiere di Vršovice dove sorge lo stadio più moderno della Repubblica Ceca, potrete esplorare il quartiere più pittoresco di Praga, Malá Strana, oppure visitare la celebre Piazza San Venceslao, lì dove ebbe luogo la purtroppo ben nota protesta dello studente cecoslovacco, Jan Palach, in segno di protesta contro l’invasione sovietica.

Ecco cosa puoi fare a Praga in 48 ore

Ponte Carlo di Praga, una meta obbligatoria per chi visita la capitale della Repubblica Ceca

Con due giorni a disposizione, potete ampliare il vostro itinerario e scoprire altre meraviglie di Praga. Il secondo giorno, iniziate la giornata visitando il quartiere ebraico di Josefov, dove potrete esplorare la sinagoga Staronová, il cimitero ebraico e il Museo Ebraico. Proseguite poi verso la Casa Danzante, un edificio moderno e davvero unico nel suo genere, prima di raggiungere il quartiere di Vyšehrad, dove potrete visitare l’antica fortezza e ammirare la splendida vista sulla città.

Nel pomeriggio, concedetevi una crociera sulla Moldava per godervi Praga da una prospettiva diversa. La sera, potrete assistere a un concerto di musica classica presso una delle tante sale da concerto di Praga, come il Rudolfinum o l’Estates Theatre.

Coccolarsi per 3 giorni a Praga

Porta Zizkov. Le case storiche nel centro di Kutna Hora, patrimonio mondiale UNESCO

Se avete tre giorni a disposizione, potrete dedicare il terzo giorno all’esplorazione dei quartieri meno turistici ma altrettanto affascinanti di Praga. Iniziate la giornata visitando il quartiere di Žižkov, famoso per la sua atmosfera bohémien e la statua di Jan Žižka a cavallo. Poi dirigetevi verso il quartiere di Vinohrady, dove potrete ammirare gli edifici Art Nouveau e rilassarvi nei suoi numerosi parchi. Pranzate in uno dei ristoranti etnici del quartiere e assaggiate cucine provenienti da tutto il mondo.

Nel pomeriggio, visitate il Museo Nazionale e il Museo del Comunismo per approfondire la storia e la cultura della Repubblica Ceca. Infine, concludete la vostra visita a Praga con una cena in uno dei ristoranti di lusso sulla collina di Petřín, mentre ammirate il panorama mozzafiato della città.

Eh sì. Praga è una città ricca di storia, cultura e bellezze architettoniche, che offre una vasta gamma di attività per i tifosi che vi si recheranno per la finale di Conference League. Goditi l’atmosfera unica di Praga, immersa nel suo fascino medievale che si mescola all’energia moderna che la attraversa. Dunque, fai buon viaggio e Forza Viola!

Nando Di Giovanni
Nando Di Giovanni



©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur