Assicurazione di viaggio

Assicurazione viaggio: come funziona, perché farla e a cosa serve

Tutti speriamo che in viaggio le cose funzionino sempre per il verso giusto. Ma quando non è così, avere una buona assicurazione viaggio può fare la differenza tra un imprevisto e un incubo.

Quando si sta organizzando un viaggio, la nostra testa è concentrata sulla meta e sulle cosa da fare per godersela al massimo. Poi a un certo punto arriva puntuale l’amico che ci dice “l’assicurazione viaggio l’hai fatta?” e allora al solo suono della parola assicurazione si materializzano nei nostri pensieri scenari catastrofici.

Non è il caso di fare dell’allarmismo, basta semplicemente chiarirsi un po’ le idee su cosa sia una polizza viaggio e poi andare facilmente ad acquistarla scegliendo tra le molte proposte che si trovano online.

Tipi di polizze viaggio: a cosa servono e cosa coprono.

Innanzitutto è necessario distinguere tra i due tipi principali.

La polizza annullamento viaggio, serve semplicemente a risarcirvi il costo del viaggio (con una serie di limiti e cause previste o meno) nel caso si verifichino eventi che vi impediscono di partire.

L’altro tipo, secondo noi la più importante, è la polizza di assistenza e coperture durante il viaggio. Chiamata in diversi modi (assicurazione sanitaria viaggio, assicurazione medico-bagaglio, ecc.) dovrebbe prevedere come minimo il rimborso spese mediche, la garanzia infortuni ma soprattutto una garanzia assistenza più completa possibile. Poi vi sono una serie di garanzie, non sempre disponibili per tutte le compagnie di assicurazione, che permettono di fare fronte a varie eventualità: rimborso per smarrimento o furto del bagaglio, assistenza alla casa e ai familiari, Responsabilità Civile, Tutela legale, perdita/ritardo del volo, rimborso viaggio per truffa, assistenza all’auto.

Perché stipulare una assicurazione di viaggio

Il primo motivo, soprattutto quando vi trovate all’estero, è avere un supporto che vi assista e che non vi lasci da soli davanti agli imprevisti: quando state per acquistare la polizza non lesinate di leggere nel fascicolo informativo quante e quali prestazioni fornisce la garanzia assistenza.

Un altro motivo è che Il costo di una polizza viaggio è molto contenuto se si considerano difficoltà e costi a cui si potrebbe andare incontro. Ad esempio in Nord America e nei paesi del Commonwealth la sanità, con tutti i servizi ad essa collegati, ha costi veramente proibitivi: saranno loro stessi a chiedervi una polizza assicurativa prima di intervenire. In altri paesi invece le procedure burocratiche e le differenze culturali potrebbero veramente essere un grosso ostacolo (ad esempio gli ospedali pubblici Cinesi non dispongono di interpreti).

L’abbinamento delle tre coperture essenziali (spese mediche, infortuni e assistenza) vi permetterà infatti di fare fronte a tutti gli imprevisti, che coinvolgono voi o le persone che viaggiano con voi, in caso di infortuni, ricoveri, spostamenti, costi e trasporti.

Quanto costa una polizza viaggio

Difficile a dirlo perché le prestazioni sono diverse. In linea di massima, senza considerare l’annullamento, il costo di una polizza viaggio incide sempre meno tanto più è costoso il viaggio. Inoltre se considerate l’eventualità di sostenere costi in strutture sanitarie all’estero, il costo di una buona assicurazione vi sembrerà irrisorio. Alcuni portali ad esempio, come Polizzaviaggio.it, al momento del calcolo del costo, propongono tre soluzioni per tre fasce di prezzo differenti, agevolandovi così nella scelta.

Comunque per conoscere il costo di una assicurazione viaggio, basta provare a calcolare un preventivo senza impegno, in pochi secondi e con un click potrete già avere il prezzo.

Un nostro consiglio: non risparmiate sulla spesa, perché se il vostro viaggio andrà bene non ricorderete nemmeno di aver speso quei pochi euro, ma se qualcosa non va per il verso giusto avrete al vostro fianco chi risolverà i problemi per voi.

Commenta

Vita da Turista

Vita da Turista